Traction pad: 3 cose da sapere per fare la scelta giusta

Il traction pad per la tavola da surf è uno degli accessori che non deve mancare a nessun surfista. Puoi chiamarlo anche “grip pad” la sostanza non cambia!

I traction pad sono degli accessori realizzati per la gran parte in EVA (un materiale plastico anti trauma a base di polietilene) oppure in materiale ecologico come il BLOOM una schiuma flessibile ad alte prestazioni composta da biomasse di alghe raccolte da fonti d’acqua dolce in tutto il mondo grazie alla tecnologia brevettata ALGAE FOAM.

Si posizionano sul deck della tua tavola, sulla parte posteriore, in corrispondenza del tuo piede posteriore e adiacente al tail della tavola da surf.

A cosa serve il pad di trazione?

Lo scopo per cui ogni surfista decide di dotarsi di un traction pad è quello di garantire il massimo grip, garantire una presa salda con il piede posteriore mentre stai surfando! E, quindi, limitare al minimo quelle noiose cadute in acqua che interrompono una tua uscita, oppure mentre stai cavalcando un’onda e te la vuoi gustare fino all’ultimo secondo!

Cosa devi sapere per acquistare il tuo traction pad

Abbiamo identificato tre aspetti che devi tenere in considerazione nel momento in cui scegli il tuo traction pad.

Iniziamo dicendo che il numero di pezzi di cui è composto un pad di trazione può variare. Considerando che la maggior parte è universalmente compatibile con tutti i tipi di tavola, generalmente puoi scegliere un pad composto da uno fino a cinque pezzi. Quelli composti da un pezzo risulteranno più facili da applicare. Mentre quelli divisi in più pezzi ti daranno la possibilità di adattarlo meglio alla forma del tail dela tua tavola.

Vediamo ora le tre caratteristiche che devi conoscere per fare la scelta giusta.

  1. Il “kick” o calcio: è la parte finale del pad, più vicina al tail della tua tavola, e si misura in gradi relativi all’angolo che forma con il deck della tua tavola. Generalmente il kick varia da 20 ai 90 gradi. Più il kick è ripido, maggiore sarà il controllo che avrai con il tuo piede posteriore.
  1. L’arco: l’apertura dell’arco può variare rispetto alla dimensione del tuo piede ed a quanto spazio di movimento stai cercando.
    Per un piede più grande l’ideale sarebbe un arco più ampio che si adegua alla lunghezza completa del piede. Per un piede più piccolo, viceversa, più ideale sarebbe un arco di ampiezza ridotta.
  1. La trazione: si riferisce al tipo di motivo utilizzato sul pad. Il più comune è un modello o pattern a forma di diamante. Esistono pad dotati di scanalature singole, multistrato o forati. Questi ultimi offrono una durata maggiore.. Più profonde sono le scanalature e più ruvida è la struttura. Ciò si traduce in una resistenza maggiore contro lo slittamento e in un grip migliore.

ONTHEHUNT / 11 PREMIERE VIDEO
Leash surf: quale scegliere e perché
Close
Close My Cart
Close

Close
Navigation
Categories
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: